Il Sud con Salvini

Alessandro Sallusti: “Sermoni in italiano nelle moschee e sinagoghe”. Gad Lerner: “Ma sei scemo?”

loading...

“Sallusti, ma sei scemo?”. Gad Lerner martedì sera probabilmente non era davanti alla tv, o più probabilmente non stava guardando Ballarò. Tuttavia, l’ex penna di Repubblica ha trovato il modo di sparare una bordata ad Alessandro Sallusti, ospite di Massimo Giannini. Il direttore del Giornale e possibile candidato sindaco di Milano aveva lanciato la proposta: i sermoni degli imam nelle moschee e dei rabbini nelle sinagoghe dovrebbero essere recitati in italiano, per motivi di sicurezza e trasparenza.

loading...

La liturgia, ovviamente, rimarrebbe invariata. Apriti cielo. Lerner non ci vede più e parte all’attacco: “Nella foga del suo proclama securitario, Sallusti avrebbe sclerato chiedendo che l’ebraico sia bandito dalle sinagoghe così come l’arabo dalle moschee”. Il messaggio, come evidente, era diverso. Ma Lerner procede per la sua strada: “Ricordo ancora la volta che Sallusti mi attaccò sulla prima pagina de Il Giornalesostenendo che, in quanto ebreo, non avrei avuto titolo di occuparmi dei problemi interni della Chiesa. Allora fu penoso, ma stavolta col suo intervento su una liturgia millenaria batte ogni record. Viene solo da chiedergli: Sallusti, ma sei scemo?”. Consiglio: ascoltare con più attenzione. Meglio ancora: guardare, prima di commentare.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner