ALLARME ISIS A PORTOGRUARO – Sospetti terroristi in città tra Natale e Santo Stefano

La Digos della città veneta ha segnalato la presenza di due pachistani inseriti nelle liste europee delle persone a rischio. Paura per la concomitanza con l'apertura della porta santa nella basilica di Concordia Sagittaria

195

La paura dell’Isis sbarca anche nel nordest. Per la precisione a Portogruaro, in territorio veneto ma a pochi passi dal confine con il Friuli.

La Digos della cittadina lagunare sta monitorando la posizione di due pachistani inseriti in una lista di potenziali simpatizzanti dello Stato Islamico stilata dall’intelligence europea.

I due sono arrivati a Natale e ripartiti a Santo Stefano dopo aver soggiornato in un hotel cittadino. A preoccupare le forze dell’ordine, scrive il Gazzettino, la concomitanza con l’apertura della Porta Santa nella basilica della vicina Concordia Sagittaria.

Per ora, però, il sistema di prevenzione sembra aver funzionato con tempestività. La situazione è comunque sotto controllo da parte del coordinamento della polizia.