AUSTRIA, LA DESTRA DILAGA E IL CANCELLIERE FAYMANN SI DIMETTE 2h

29

Il cancelliere austriaco Werner Faymann ha annunciato le sue dimissioni. “Si è dimesso da tutte le cariche”, ha detto la portavoce Anja Richter. Faymann si è dimesso anche da leader del partito socialdemocratico dopo la sconfitta alle elezioni presidenziali. Il candidato di estrema destra Norbert Hofer è infatti arrivato in testa al primo turno delle presidenziali, che ha visto l’eliminazione del candidato socialdemocratico.

Nei giorni scorsi Faymann aveva ricevuto pressioni da parte dei sindacati e dall’ala giovanile del partito, l’Spo, per le sue posizioni sulle leggi in materia di asilo e per la sconfitta del partito durante le presidenziali di due settimane. “Avere la maggioranza del partito non è sufficiente”, ha fatto sapere il portavoce di Faymann citando lo stesso cancelliere durante una conferenza stampa convocata in fretta.

Il risultato delle presidenziali segue quelli altrettanto negativi subiti dai socialdemocratici in alcune recenti elezioni locali. Anche i popolari se la passano male, mentre la forza in ascesa nel Paese sembra essere appunto l’Fpo, partito che fu guidato da Haider e che preoccupa l’Europa.

Fonte: Qui