Austria, messaggio all’Unione europea: l’estrema destra vince le presidenziali

575

L’estrema destra ha vinto il primo turno delle presidenziali in Austria. In base alle prime proiezioni Norbert Hofer del Partito della Libertà ha ottenuto il 36,7% dei voti, seguito dal verde Alexander van der Bellen (19.7%) e dal candidato indipendente Irmgard Griss (18.8%). Il socialdemocratico Rudolf Hundstorfer ha l’11,2% e così anche Andreas Khol del Partito del Popolo.

Segnale forte all’Europa – Un segnale forte all’Europa e contro l’immigrazione, nel giorno in cui al Brennero al confine con l’Italia si sono registrati nuovi scontri e tensioni. Manifestanti hanno tentato di smantellare le barriere alzate dalla polizia sul lato austriaco del confine. La polizia austriaca ha utilizzato gas lacrimogeni e manganelli contro i dimostranti, in maggioranza italiani, che hanno marciato per opporsi ai controlli che Vienna intende imporre al valico in vista di un possibile aumento nel numero di migranti in arrivo. I dimostranti si sono dispersi velocemente. Dopo l’episodio, la polizia ha trasferito sul posto due camion-cisterna con cannoni ad acqua, che non ha utilizzato, scrive l’agenzia Apa. Il 3 aprile scorso durante una manifestazione analoga si erano già verificati disordini. Il nuovo ministro dell’Interno austriaco, il conservatore Wolfgang Sobotka, sabato ha dichiarato che i controlli entreranno in vigore a fine maggio e ha chiesto all’Italia di proteggere meglio la frontiera esterna dell’Ue, registrare i migranti e creare per loro più centri di accoglienza. “Se l’Italia non prenderà provvedimenti, allora sarà creato un muro”, ha sottolineato.

http://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/11902025/Austria–messaggio-all-Unione-europea.html