Baby rom lanciano sassi ​contro auto e passanti

A Civitanova Marche una banda di ragazzini nomadi lancia sassi con le fionde contro auto, persone ed esercizi commerciali in un'area vicina all'autostrada

162
MILANO - 03/09/2010 - MARIO BORGHEZIO IN VISITA AL CAMPO NOMADI DI VIA TRIBONIANO - FOTO MARCO LUSSOSO/NEWPRESS

Monta la rabbia, a Civitanova Marche, per le “bravate” di una banda di ragazzinirom che da giorni prendono di mira auto e passanti con lanci di sassi.

Nella città in provincia di Macerata alcune carovane di rom si sono installate nel parcheggio di un ex ipermercato. Di lì partono cinque o sei ragazzini che si dirigono verso l’area parcheggi nei pressi dell’autostrada armati di fionde.

Bersaglio dei loro lanci sono auto, passanti ma anche alcuni esercizi commerciali. Una bravata decisamente pericolosa, soprattutto se nel mirino dei lanci finiscono le auto in corsa.

Il Corriere adriatico ha raccolto la testimonianza di un signora civitanovese: “Mi sono vista arrivare addosso un sasso, che mi ha sfiorato le gambe e si è schiantato poi contro il muro dell’ingresso, a due passi dalle porte scorrevoli – ha raccontato la donna –. Mi sono rivolta verso i bambini che si sono sentiti osservati. Hanno sentito pure che brontolavo qualcosa a voce alta. E, alla fine, si sono allontanati in direzione delle roulotte”