Bangladesh, l’Isis minaccia nuovi attacchi dopo la strage all’Holey Artisan Bakery

180

Diffuso un video messaggio, presumibilmente proveniente da Raqqa, in cui 3 jihadisti bengalesi criticano il governo del paese asiatico e affermano che l’azione è stata una rivincita per i crimini contro i musulmani

Lo Stato Islamico minaccia di condurre nuovi attacchi in Bangladesh, dopo la rivendicazione della strage nel ristorante Holey Artisan Bakery a Dacca, in cui hanno perso la vita 20 persone tra cui nove italiani. I miliziani hanno pubblicato sui social media vicini allo Stato Islamico un video messaggio, presumibilmente proveniente da Raqqa, nel quale tre jihadisti del Daesh di origine bengalese non identificati criticano il governo del paese asiatico e affermano che l’azione a Dacca è stata una rivincita per i crimini contro i musulmani. I terroristi, peraltro, hanno avvertito che la jihad del Califfato non si fermerà. Il 1 luglio un gruppo di uomini armati ha fatto irruzione nel locale, sito nel quartiere diplomatico della capitale, prendendo decine di ostaggi e ingaggiando poi un violento conflitto a fuoco con le forze speciali locali. Il bilancio al termine della battaglia è stato di 20 morti, soprattutto stranieri, e di 13 persone salvate dalle forze di sicurezza. L’isis ha rivendicato la paternità dell’attacco, ma le autorità del Bangladesh ritengono che il responsabili sia un gruppo fondamentalista interno, chiamato Jamaatul Mujahideen Bangladesh (Jmb).

Fonte: Il Velino