Brexit, Salvini: “L’Italia controlli i confini e la sua moneta”

133

Per il leader del Carroccio “lʼUe è la negazione dellʼEuropa”. “Il destino di 500 milioni di persone è in mano a massoni, banchieri e finanziari”, sottolinea

“A me piacerebbe che l’Italia tornasse a controllare i suoi confini, la sua moneta, le sue banche, la sua agricoltura, il suo commercio. Essere diretti da altri, da tre massoni, burocrati e finanzieri non ci ha portato a nulla di buono”. Matteo Salvini lo ha detto commentando l’esito della Brexit, aggiungendo: “Spero che ora ci sia una scossone. L’Ue è la negazione dell’Europa, è un’Unione sovietica. Noi proporremo agli italiani cosa fare e come farlo”.

“In Italia un referendum come quello sulla Brexit non si può fare – ha concluso Salvini a Parma – perché la Costituzione lo impedisce e Renzi continua a sostenere che gli italiani sono ignoranti, sono bestie, sono analfabeti e non devono occuparsi di cose europee. Io credo, invece, che gli italiani abbiano testa per decidere e per scegliere e, quindi, riproporremo in Parlamento per l’ennesima volta la libertà di scelta per i cittadini italiani”.

Fonte: TgCom24