CALCIO. SALVINI: TUTTI DA CACCIARE, VIA TAVECCHIO E ANCHE MALAGÒ

17

(DIRE) Roma, 15 nov. – “Se non metti un limite al numero di stranieri che giocano in serie A, B, Lega Pro, perfino in primavera, allievi e giovanili, e’ chiaro poi che ogni anno che passa la Nazionale italiana e’ piu’ povera. Le squadre di serie A che mettono in campo 11 stranieri e manco un italiano… e’ chiaro che poi andare in Nazionale non e’ semplice. Fosse per me al massimo tre stranieri per ogni squadra e tutte le partite alle 15. Il resto ragazzi italiani”.

Cosi’ Matteo SALVINI, segretario della Lega, a La Zanzara su Radio 24. “Vada via Tavecchio- dice ancora SALVINI- ma anche Malago’. Io caccerei tutti i vertici. Tutti. Non stiamo vincendo piu’ niente. C’e’ un ministro che non so cosa stia li’ a fare, Lotti. Ripulire tutto il mondo dello sport e ridurre gli stipendi che sono piu’ alti di quelli della politica”. Chi ti piacerebbe come ct della Nazionale?: “Non lo so, da milanista ho gia’ i miei problemi con Montella. I migliori sulla piazza sono Conte e Ancelotti. Preferirei pero’ che Ancelotti venisse prima al Milan”