Mentre perde terreno in Siria, in Iraq e in Libia schiacciato dalle forze governative, lo Stato islamico si espande sul web. È in rete che Isis cresce e arruola adepti. Come riporta ItaliaOggi, Toni Capuozzo, già vicedirettore del Tg5e conduttore di Terra! nel suo blog su Youtube Cronache randagie racconta di aver scoperto un inquietante gruppo che si chiama Islamic cyber army.

Questi estremisti islamici attivi su Internet hanno steso una lista di possibili obiettivi con tanto di nome e cognome, professione, indirizzo di posta elettronica, talvolta persino domicilio e numero di cellulare e si sono rivolti ai lupi solitari dell’Isis annidati ovunque, con l’ordine preciso di eliminare questi obiettivi: “Sparategli, accoltellateli, fateli saltare in aria, investiteli con l’auto, tirate loro sassi, intossicateli con il veleno, colpiteli con il bastone”. E ancora: “Colpite in mezzo alla folla”.

La lista di morte, che nel solo Canada segnala ben 12.000 nomi, comprende 2.168 americani, 214 inglesi, 55 belgi e anche 32 italiani. Fra gli “infedeli” di casa nostra, da “sgozzare senza pietà” ci sono A.C., ragioniere della provincia di Vicenza; L.U., ingegnere di Roma; A.M., che lavora al Cnr; G.L. e R.S., dipendenti della Banca d’ Italia; R.P., docente universitario a Lecce; F.C., che vive in Valtellina; B.B., manager in una società di servizi del settore bancario; S.P., una donna dirigente; A.P., che opera nel campo dei nuovi media.

Fonte: AttivoTV

SEGUI TUTTI I NOSTRI ARTICOLI SU FACEBOOK. METTI UN LIKE
loading...