Commerciante raggirato da clandestino che ora rifiuta di andarsene dall’appartamento

186

L’immigrato irregolare occupa, senza versare un’euro, uno dei suoi appartamenti. Così il proprietario, Giuseppe Baldassare, è diventato prigioniero delle minacce da parte del suo affittuario che rifiuta di andarsene.

Quando si era rivolto a lui, chiedendogli di poter affittare una delle quattro case del civico 25 di via Cesare Battisti a Trasacco, l’uomo aveva garantito di essere in possesso del regolare permesso di soggiorno e di avere un impiego presso un’azienda di Ortucchio. A partire dalla consegna delle chiavi è cominciato l’incubo. Mai un euro d’affitto versato e poi l’amara scoperta che l’immigrato era un clandestino, per di più raggiunto da un provvedimento d’espulsione.

I tentativi di Giuseppe, per convincerlo ad andarsene, hanno solo dato il via a una serie di minacce di morte. Sono risultate inutili anche le chiamate ai Carabinieri e Vigili Urbani, secca la loro risposta: “Non possiamo farci niente”. L’immigrato irregolare era già noto alle Forze dell’Ordine per aver devastato la teca contenenti i defibrillatori in piazza Matteotti. Al tempo fu incastrato dalle riprese telecamere e condannato con obbligo di firma in questura.
Se i tutori della legge hanno le mani legate contro un abusivo che non dovrebbe nemmeno stare nel nostro paese, a chi devono rivolgersi i cittadini per bene? Nell’attesa che arrivi un supereroe a risolvere la situazione, il signor Baldassare continua a vivere nella paura tra le proprie mura domestiche.

http://www.ilpopulista.it/news/8-Maggio-2016/537/Affita-ad-un-immigrato-irregolare-.html