IL CONSIGLIO D’EUROPA ORDINA DI VIETARE LA DIFFUSIONE DI DATI SUI CLANDESTINI!

690

BRUXELLES – Non diffondere informazioni e dati sui migranti irregolari per non generare possibili discriminazioni e, soprattutto, negazione dei diritti fondamentali della persona. E’ la raccomandazione per i governi che arriva dalla commissione contro il razzismo e l’intolleranza del Consiglio d’Europa. Adottate a marzo e rese pubbliche oggi, le raccomandazioni insistono sulla necessita’ di ”vietare” ai fornitori di servizi sociali di condividere i dati personali dei migranti irregolarmente presenti con le autorita’ di immigrazione ”al fine di evitare che amministrazioni pubbliche e privati cittadini neghino diritti umani” alla categoria in questione. In sostanza, i dati sui clandestini non vanno resi noti all’opinione pubblica! Pazzesco.