Un’Europa occidentale raffigurata come una buona e benevola fata che accoglie i migranti in fuga dalle guerre adispetto degli stati dell’est europeo – come l’Ungheria – dipinti, al contrario, come dei disumani razzisti e xenofobi. È la visione manichea espressa nel cartone animato di un mezzo e mezzo dal titolo «Euromadame, Help!», cortometraggio che lancia la campagna immigrazionista promossa dall’associazione francese «Européens Sans Frontières (ESF)» (Europei senza frontiere) e finanziata dalla Commissione europea, dal governo francese e dalla Fondation Hippocrène. A riportare la notizia è Breitbart.

SEGUI TUTTI I NOSTRI ARTICOLI SU FACEBOOK. METTI UN LIKE
loading...