Il Sud con Salvini

COSENZA, ARRESTATO FOREIGN FIGHTER – Era pronto a partire per il fronte

loading...

È stato fermato a Cosenza un giovane marocchino che era indagato dalla Digos della città calabrese e dall’Antiterrorismo, nell’occhio degli inquirenti dal luglio del 2015.

L’uomo, considerato un foreign fighter a tutti gli effetti, aveva raggiunto la Turchia il 10 luglio dello scorso anno, ma era stato poi fatto rientrare in Italia.

Hamil Mehdi, 25enne di origini marocchine, è scapolo e lavora come commerciante ambulante. È stato messo in manette con l’accusa di essersi addestrato per fini di terrorismo internazionale, reato contenuto nella nuova legislazione antiterrorismo.

loading...

Era arrivato in Italia nel 2006 ed è residente a Luzzi, nel Cosentino, dove vive con un permesso di soggiorno. Secondo gli inquirenti era pronto a raggiungere il fronte.

Erano state le autorità turche a rispedirlo indietro a luglio, d’intesa con gli uomini del nostro antiterrorismo, che per ragioni di “sicurezza pubblica” lo avevano respinto. “Sono andato in Turchia solamente per pregare”, aveva detto lui, che aggiunge: “Mi avevano già contestato di appartenere all’Isis ma io ho sempre negato”.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner