Il Sud con Salvini

Criminalità: Zaia, defiscalizzare tutte le spese per autodifesa commercianti

loading...

Venezia, 26 nov. (AdnKronos) – “Tutte le spese sostenute da tutti i commercianti e da tutti i privati cittadini per difendersi dalla criminalità devono essere totalmente defiscalizzate, se non addirittura rimborsate. Se lo Stato non è in grado di difendere gli italiani e i veneti, almeno paghi i danni e i costi che la gente deve subire a causa della sua incapacità”. Lo chiede “con forza” il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, anche alla luce della presentazione di un’indagine Confcommercio-Gfk Eurisko, dalla quale è emerso tra l’altro che l’83% dei negozianti veneti “spende” per proteggersi.

loading...

“Siamo di fronte – incalza Zaia – a una categoria che conta oltre 16 mila piccole imprese commerciali, dei servizi, della ristorazione. L’83% di loro spende in autodifesa e se a questi aggiungiamo le centinaia di migliaia di famiglie che hanno fatto la stessa cosa per la propria casa, siamo di fronte a spese di centinaia di milioni di euro, che vanno considerati veri e propri ‘danni’ subiti a causa dello Stato”.

“La defiscalizzazione totale di tali spese è un vero e proprio risarcimento – aggiunge il governatore – che non è più rinviabile. Ed è il minimo, perché, facendo un po’ di autocritica, lo Stato dovrebbe pensare anche a un fondo di risarcimento nazionale, tipo quello esistente per i sinistri stradali nei quali chi causa il danno non è assicurato”.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner