Il Sud con Salvini

IL DELIRIO DEL SINDACO DI VENTOTENE. A SCUOLA MANCANO I BIMBI E LUI LE VUOLE RIEMPIRE CON I MIGRANTI

loading...

La “sostituzione etnica” di cui tanti parlano, spesso a sproposito, sui social? In parte è già una realtà. O perlomeno una volontà Gerardo Santomauro, sindaco di Ventotene, ai microfoni di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, per lanciare il suo allarme: senza immigrati Ventotene muore.

loading...

“Noi abbiamo un’urgenza impellente, che è quella di riaprire la scuola media. L’ufficio scolastico provinciale con un provvedimento del tutto opinabile e arbitrario ha deciso di chiudere la scuola media perché c’erano solo 2 bambini. La scuola deve riaprire, chiediamo un intervento del Ministro dell’Istruzione. Poi il problema è in prospettiva, l’anno prossimo. Finita la terza media non ci saranno proprio i bambini”. Da qui l’idea di accogliereminori stranieri non accompagnati o piccoli migranti con le loro famiglie”. “Con loro – assicurava il sindaco a RepubblicaTv – arriveranno fondi e servizi anche per gli abitanti dell’isola”. Molti genitori dell’isola, sotto il Comune di Latina, non sono d’accordo: “Abbiamo già troppe difficoltà – dicono – qui manca tutto, non abbiamo il medico, non c’è una scuola superiore, per mandare i nostri figli alle superiori dobbiamo lasciare l’isola. Come possiamo ospitare anche altre persone in una situazione disagiata come la nostra? Che lavoro faranno? Fino a quanto lo Stato darà loro un sostegno?”.

via Libero

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner