Egitto, l’Isis rivendica un raid contro la polizia locale: trucidati otto agenti

56

Gli aggressori, mascherati, sono scesi da un veicolo pick-up e hanno sparato raffiche di colpi con armi automatiche

Almeno otto poliziotti egiziani sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco alle porte del Cairo. Gli agenti sono stati attaccati da quattro persone in abiti civili nella città di Helwan, pochi chilometri a sud della capitale. L’attentato è stato rivendicato dall’Isis. Gli aggressori sono scesi da un veicolo pick-up, hanno sbarrato la strada agli agenti e hanno sparato raffiche di colpi con armi automatiche.

 I residenti della zona hanno detto all’agenzia Reuters che gli uomini armati indossavano delle maschere. Non c’è al momento alcuna rivendicazione dell’attacco.

In Egitto è da tempo in corso una rivolta, principalmente nel Nord del Sinai, che ha causato la morte di centinaia di soldati e poliziotti dalla metà del 2013, quando l’allora capo dell’esercito Abdel Fattah al-Sisi ha deposto presidente islamista Mohamed Morsi dopo le proteste contro il suo governo.

Fonte: TgCom24