La maxi-operazione di controllo alle frontiere che l’Austria sta predisponendo al fine di contrastare gli ingressi illegali di migranti nel proprio territorio interesserà tutti i suoi valichi.

Saranno, quindi, interessate anche le frontiere con l’Italia in particolare quella del Brennero ma anche Tarvisio e quelle considerate “minori” come Resia e Prato Drava.

L’ordine di incrementare i controlli alle frontiere è stato dato dal ministro degli Interni austriaco Wolfgang Sobotka a seguito di una comunicazione ricevuta dalla direzione generale per la sicurezza pubblica che ha indicato un notevole aumento di arrivo di migranti illegali che utilizzano valichi meno frequentati.

loading...

Come ha sottolineato Sobotka, “l’obiettivo è quello di ridurre l’immigrazione clandestina”. Ai valichi più sensibili, in particolare quelli con l’Ungheria e la Slovenia, le forze di polizia saranno affiancate da una massiccia presenza dell’esercito che fungerà da supporto.

Le misure che saranno prese in tutti i confini, quindi anche quelli con Slovacchia ed Italia, sono quelle di controlli dei veicoli. Saranno aumentati i controlli anche sui treni merci sulla rotta di transito Italia – Germania.

Fonte: Qui

loading...