FOLLIA A MILANO, MAROCCHINO SPARA AL VICINO COL FUCILE A PALLINI: L’UOMO PERDE UN OCCHIO

15

Verosimilmente all’origine del gesto folle potrebbero esserci dissapori personali e liti condominiali: resta però il fatto – certo – che la reazione che ne è derivata è a dir poco spropositata e poteva davvero degenerare in tragedia: non c’è scappato il morto, ma comunque la vittima dell’aggressione ha perso un occhio.

Milano, marocchino spara al vicino col fucile a pallini

Non solo: la ricostruzione di tempistica e dinamica dei fatti indurrebbe a supporre un’organizzazione dell’agguato: e l’agguato è quello mosso da un 34enne marocchino, fermato dalla polizia di Milano con l’accusa di tentato omicidio.

L’uomo, infatti, è ritenuto responsabile del ferimento con un fucile a pallini di un vicino di casa, a seguito del quale la vittima dell’aggressione improvvisa ha perso un occhio.

È accaduto tutto lo scorso 26 ottobre, in via don Primo Mazzolari, e come anticipato in apertura, probabilmente all’origine del folle gesto ci sarebbero dissapori condominiali mai risolti.

Fonte: qui