FRANCIA: BLOCCO TOTALE DEL TRATTATO DI SCHENGEN…

3850

PARIGI – Dopo la strage terroristica che ha provocato oltre 80 morti ieri a Nizza tra la folla che seguiva i fuochi d’artificio in occasione della Festa nazionale francese, il presidente Francois Hollande ha proclamato il prolungamento di tre mesi dello stato di emergenza, che avrebbe dovuto terminare il 26 luglio prossimo, con il blocco totale del Trattato di Schengen.

In un discorso televisivo alla nazione il presidente ha poi promesso ”il mantenimento al suo piu’ alto livello dell’operazione ‘Sentinelle’, che ora mobilitera’ fino a 10 mila soldati al fianco di poliziotti e gendarmi” per la protezione dei ”siti sensibili” nelle citta’ francesi. Il presidente ha anche deciso di ”fare appello alla riserva operativa, cioe’ a tutti i cittadini che in un momento o nell’altro della loro vita abbiano prestato servizio nelle forze armate o nella Gendarmeria, perche’ rinforzino i ranghi delle forze dell’ordine: potranno essere schierati ovunque si abbia bisogno di loro e in particolare alle frontiere”.

Infine Hollande ha annunciato il rafforzamento delle azioni militari della Francia in Siria ed in Iraq: ”Continueremo a colpire nelle loro basi coloro che ci stanno attaccando”, ha detto, lasciando intendere che attribuisce la responsabilita’ dell’attentato di Nizza allo Stato islamico.

Fonte: qui