Il Sud con Salvini

Gb, ecco le pattuglie cristiane per combattere gli islamisti

loading...

Ronde cristiane contro ronde musulmane nella Londra multietnica.

Nei quartieri ad alto tasso di immigrati si sfidano due “pattuglie” che esprimono due visioni culturali e religiose che non sembrano disposte a conciliarsi.

Tutto è cominciato nel 2010, quando nei sobborghi ad est della capitale britannica alcuni islamici integralisti diedero vita al fenomeno delle “muslim patrols” (letteralmente le “pattuglie musulmane“, ndr). Squadre di barbuti che rimproveravano le coppiette che si tenevano la mano per la strada, terrorizzando chi consumava alcol o si faceva vedere in pubblico in abiti discinti.

loading...

Ritornate in auge in tempi più recenti, le pattuglie musulmane hanno ora trovato il proprio omologo “cristiano”. Le cosiddette “Christian patrols” sono state promosse dai nazionalisti del “Britain First” a Luton: una dozzina di militanti in divisa che marciano per le strade dietro una grossa croce di legno, scandendo slogan contro l’islamizzazione della Gran Bretagna.

L’iniziativa di Britain First, che ha portato a duri scontri verbali con i musulmani incontrati sul tragitto, ha raccolto anche il biasimo di alcune chiese cristiane, che l’hanno bollata come “provocatoria” e “divisiva”. Il partito di destra, con un video pubblicato sul proprio account Facebook, denuncia aggressioni con insulti e lanci di uova da parte degli islamici.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner