Germania, proteste dei nazionalisti turchi: “Con l’aiuto di Allah vi conquisteremo”

37

Sabato scorso centinaia di turchi nazionalisti in Germania si sono radunati a Duisburg contro il Partito dei Lavoratori curdo (PKK) e per la sovranità nazionale turca e la sicurezza.
La loro intenzione è la creazione di un “impero pan-turco”,unificando tutti i membri del popolo turco sotto un’unica bandiera e l’eliminazione di tutte le forze nemiche. I loro nemici sono curdi, ebrei, sionisti, cristiani, armeni, greci, omosessuali, persiani, liberali e comunisti, che sono, idealmente, da estirpare.

La filiale tedesca dei Lupi grigi è la “Federazione turca”, che è membro della “Federazione europea delle organizzazioni turche idealiste democratiche”. Essi sono anche membri della “Unione delle organizzazioni turche culturali in Europa” (ATB), che operano legalmente e sono classificate come “idealiste”.

Secondo la legge tedesca, qualsiasi accenno al fascismo o ultra-nazionalismo e qualsiasi organizzazione che manifesti tali ideologie è monitorata dall’ “Ufficio federale per la protezione della Costituzione” ed è fuori legge.
Siccome questa manifestazione è stata effettuta senza alcun disturbo da parte delle Forze dell’Ordine, se ne deduce che il nazionalismo è consentito solo agli immigrati. Questo spiega la completa mancanza di indignazione dei media.
Durante la protesta i musulmani nazionalisti hanno cantato “Allah è grande” e, secondo quanto riferito, “Abbiamo ricostruito la Germania” e “Con l’aiuto di Dio noi vinceremo”.

Fonte: ImolaOggi