Germania, senza passaporto l’80% dei migranti entrati in territorio tedesco nel I trimestre 2016

94

Secondo le forze dell’ordine si tratterebbe di 91mila persone. Cala comunque il numero di documenti falsi: 1300 quelli sequestrati

Circa l’80 per cento dei migranti entrati nel territorio tedesco nel primo trimestre di quest’anno non avevano passaporto. È quanto riferisce il quotidiano Bild citando fonti della polizia federale tedesca. Secondo il rapporto delle forze dell’ordine, si tratterebbe di 91mila migranti privi di documenti di identificazione. Tuttavia, il numero di documenti falsi forniti dai migranti è diminuito, con circa 1.300 passaporti sequestrati nei primi mesi del 2016. Il quotidiano ha anche osservato che la scoperta di documenti contraffatti non significa automaticamente rifiutare al migrante lo status di rifugiato. “Se durante il processo di esame della domanda sullo status di rifugiato sono forniti documenti falsi, il richiedente asilo deve dimostrare la propria cittadinanza. In questo caso, se la situazione è chiarita, la decisione positiva sullo status di rifugiato non è esclusa”, ha ammesso il ministro dell’Interno tedesco Thomas de Maiziere. Secondo la polizia federale, infine, 4.200 migranti circa sono stati messi sulla lista dei ricercati.

Fonte: Il Velino