Il ministro belga: I musulmani hanno ballato dopo gli attentati dell’Isis

242

Il ministro dell’Interno belga Jan Jambon: “L’integrazione degli stranieri è fallita”

Il ministro dell’Interno belga Jan Jambon è convinto che la politica d’integrazione degli stranieri sia fallita e una prova è il fatto che una “parte significativa della comunità musulmana ha ballato e gioito durante gliattentati“.

Lo scrive il quotidiano Le Soir, riportando un’intervista del ministro al giornale fiammingo De Standaard.

Le Soir sottolinea che nella sua intervista Jambon non precisa quali attentati, se quelli a Parigi il 13 novembre con 130 morti o a Bruxelles il 22 marzo con 32 vittime. “Hanno lanciato pietre e bottiglie contro la polizia dopo l’arresto diSalah Abdeslam. Questo è il vero problema. Possiamo arrestare e allontanare dalla società i terroristi, ma restano una pustola, al di sotto del quale c’è un cancro difficile da guarire. Possiamo farlo, ma ci vuole tempo”. Jambon non è nuovo a polemiche. Dopo gli attentati del 13 novembre avevano destato imbarazzo le sue dichiarazioni quando aveva promesso di “ripulire Molenbeek”, quartiere islamico di Bruxelles.

http://www.ilgiornale.it/news/mondo/ministro-belga-i-musulmani-hanno-ballato-attentati-dellisis-1247756.html