Il Sud con Salvini

IMMIGRATI UBRIACHI MOLESTANO PASSANTI, I RESIDENTI ESASPERATI, LI MASSACRANO DI BOTTE

Due romeni feriti e denunciati per ubriachezza molesta, almeno altre sei o sette persone ricercate dai carabinieri per avere partecipato alla megarissa in cui hanno avuto la peggio proprio i due cittadini dell’Europa dell’Est. È stata una notte davvero brutta quella di mercoledì sera a Poggiomarino. L’allarme è scattato intorno alle 23,15 quando è giunta una chiamata alla locale stazione dei carabinieri. Dall’altro capo del telefono una persona molto allarmata ha parlato di una pesante lite in via San Francesco ed in cui erano coinvolte più o meno una decina di individui: a quanto pare, oltre ai due romeni, sono stati interessati dalla zuffa uomini del posto e persino maghrebini. Insomma, una furiosa serata che non ha risparmiato nessuna delle etnie che in quel momento si trovavano sul posto, fino a fare giungere sull’arteria ben quattro gazzelle dei carabinieri, due delle quali della Compagnia di Torre Annunziata, i cui uomini in divisa si trovavano in zona per un controllo del territorio.

Come spesso accade in casi simili, i militari dell’Arma sul luogo non hanno trovato altro che “i resti” della megarissa: tracce ematiche, cocci di bottiglia rotti e tanta confusione. A terra, inoltre, due romeni di circa quarant’anni ognuno riversi sull’asfalto in una vera e propria maschera di sangue. I due, inoltre, erano visibilmente ubriachi e poco sono riusciti a dire alle forze dell’ordine intervenute. Gli uomini del maresciallo Andrea Manzo hanno quindi chiamato il 118 che con due ambulanze è arrivato in via San Francesco caricando i feriti in barella per poi trasportarli al pronto soccorso dell’ospedale “Martiri del Villa Malta” di Sarno.

loading...

Per loro diverse ferite lacero-contuse, fratture alle ossa nasali ed alcuni denti saltati, oltre a qualche ematoma sparso per il volto ed il collo. I due stranieri, inoltre, sono stati anche denunciati per ubriachezza molesta, atteggiamento che avrebbe poi scatenato la furia dei cittadini contro la coppia dell’Est finita per avere la peggio nel corso di una nottata di follia. Secondo quanto raccolto dai carabinieri, infatti, i due hanno alzato fin troppo il gomito ed a quel punto avrebbero cominciato ad inveire, a lanciare sfottò ed a mettere in apprensione numerose persone di passaggio ed anche qualche residente di via San Francesco.

A nulla sarebbero valsi i tentativi di provare a fare finta di nulla e di cercare di fermare i due semplicemente provando a farli smettere di infastidire chiunque. I romeni hanno infatti continuato a provocare gli abitanti ed alla fine in molti hanno perso la pazienza cominciando a colpire con una certa violenza le due persone ubriache. Nella rissa sarebbero stati coinvolti italiani e nordafricani, salvo successivamente scappare tutti via non appena avvertito il suono delle sirene.

I romeni sono rimasti a terra sopraffatti dalla furia del pestaggio subito. I militari dell’Arma stanno cercando di identificare gli aggressori: sono in corso interrogatori delle persone che vivono in zona e che potrebbero avere visto quanto accaduto.

Fonte: qui

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner