IMMIGRAZIONE – Dalla Libia accuse alla UE: incoraggia i trafficanti

170

”L’operazione Sophia promossa dalla Ue ha facilitato moltissimo il viaggio ai migranti clandestini, anzi ha incoraggiato i trafficanti. Di recente abbiamo notato che la maggior parte dei migranti parte con la famiglia rassicurati dal fatto che in mare è in atto l’operazione Sophia”.

Lo afferma il portavoce della Marina libica, il colonnello Ayoub Qasem. ”L’ampliamento dell’operazione Sophia, assieme al miglioramento delle condizioni meteo e al mare calmo in questo momento dell’anno, hanno incrementato il numero di migranti, certi di essere salvati se in pericolo, una volta entrati in acque internazionali a sole 12 miglia dalle coste libiche”, spiega il portavoce della Marina libica.

Ma, secondo Qasem, ”anche i Paesi originanti e quelli di passaggio dei migranti hanno contribuito in modo consistente all’aumento dei flussi clandestini, laddove la cultura della migrazione è ormai diffusa in questi Paesi. Per questo – aggiunge – prevedo che nel prossimo periodo vi sarà un notevole incremento di migranti”. Qasem assicura quindi che ”la Libia tiene in gran conto l’operazione Sophia. Se ci preoccupassimo solo del nostro interesse – conclude – allora sarebbe meglio lasciar passare questi flussi, così ci libereremmo dell’enorme numero di migranti presenti in Libia e del loro salvataggio”.  IL NORD