Il Sud con Salvini

INTEGRAZIONE IN SVEZIA – Famiglia ospita profugo e lui sgozza la bimba di 7 anni

loading...

Anche la Svezia ha il suo Kabobo. Una bambina di sette anni è stata sgozzata in un appartamento di Upplands-Bro, a nord di Stoccolma, da un eritreo di 36 anni, Daniel Gebru, arrivato dieci mesi prima come profugo, passando per l’Italia.

loading...

Lo scrive un giornale locale che racconta come Gebru, nel corso del processo, non sia stato capace di fornire una motivazione per aver tagliato la gola della bimba della famiglia che lo aveva ospitato fino a poco tempo prima. L’uomo si era di recente trasferito in un altro appartamento e ha dichiarato che intendeva suicidarsi, ma per ragioni ancora ignote ha invece deciso di accoltellare a morte la bambina per poi guardarla morire dissanguata. L’omicidio è avvenuto nel luglio scorso, ma solo pochi giorni fa il profugo eritreo è stato condannato a una breve detenzione in un istituto psichiatrico e alla conseguente espulsione che, però, non è ancora certa. L’uomo, infatti, in quanto sgozzatore di bambine, potrebbe essere “discriminato” in Eritrea.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner