ISIS, ALLARME EUROPOL – Stato islamico prepara nuovi attentati in Europa

101
+++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++ L'Isis ha lanciato una serie di attacchi suicidi contro la raffineria Baiji, la più grande dell'Iraq, a nord di Baghdad, 12 aprile 2015. ANSA

L’Is sta preparando nuovi attacchi concentrati sull’Europa. Saranno attentati “su larga scala”: è questo l’allarme lanciato dall’Europol, l’agenzia con sede all’Aja che si occupa della lotta al crimine dell’Unione europea, divenuta operativa il primo luglio 1999.

Alla luce dell’ultimo video del Califfato in cui i terroristi della strage di Parigi minacciano nuove azioni contro l’Occidente e in particolare contro Londra, la Francia è stata la prima a dare una risposta ufficiale: determinata a “colpire ancora” lo Stato islamico che “minaccia” l’Occidente e “uccide i nostri figli” ha affermato il presidente Francois Hollande.

Per il capo di Stato francese, “queste immagini servono solo a discreditare gli autori di quel crimine”. “Non ci lasceremo mai impressionare”, ha assicurato Hollande da Nuova Delhi dove si trova in visita, sottolineando la sua “determinazione a colpire e colpire ancora questa organizzazione che ci minaccia e uccide i nostri figli”.

Proprio la sicurezza sarà al centro dell’incontro odierno del leader francese con il premier indiano, Narendra Modi, che lo ha invitato in segno di solidarietà dopo gli attentati  del 13 novembre. “Non ci lasceremo mai impressionare”, ha spiegato Hollande in conferenza stampa affermando la sua “determinazione a colpire, a colpire ancora questa organizzazione che ci minaccia e che uccide i nostri bambini”.

Il video diffuso ieri dall’Is presenta i nove autori degli attentati di Parigi. Non viene citato solo