Il Sud con Salvini

Isis: primi bombardamenti francesi in Iraq dalla ‘De Gaulle’

loading...

Dalla portaerei francese Charles de Gaulle, in navigazione nel Mediterraneo orientale, sono partite oggi le prime missioni per bombardare le postazioni dell’Isis, al momento limitate all’Iraq: lo ha annunciato il capo dello stato maggiore interforze, generale Pierre de Villiers, da bordo dell’ammiraglia della Marina Militare, spiegando che sono stati distrutti due obiettivi. In precedenza fonti giornalistiche ammesse sulla nave avevano riferito di aver visto decollare caccia Rafale carichi di bombe.

loading...

“abbiamo condotto attacchi su Ramadi e Mosul, in appoggio a truppe di terra locali che stavano avanzando verso le milizie del Daesh”, ha precisato de Villiers, utilizzando l’acronimo che in lingua araba equivale a quello di Isis. Ieri il ministro della Difesa, Jean-Yves le Drian, aveva dichiarato all’emittente radiofonica ‘Europe 1′ che la portaerei sarebbe stata operativa dall’indomani. A bordo si trovano 26 tra Rafale e Super Etendard, il che significa triplicare la consistenza della forza aerea dispiegata dalla Francia in funzione anti-jihadista, andandosi ad aggiungere ai sei Rafale e agli altrettanti Mirage 2000 gia’ di stanza rispettivamente negli Emirati Arabi Uniti e in Giordania. Ai piloti sarebbero stata impartita l’istruzione di raggiungere il bersaglio passando sul territorio turco, a nord, oppure giordano, a sud, per evitare la contraerea siriana.

Fonte: qui

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner