Italia, Germania, Austria, Francia, Belgio avvertiti da Turchia su rischio attentati Daesh

I terroristi del Daesh (ISIS) entrati in Europa con passaporti falsi avevano pianificato di compiere attentati simultanei alla vigilia di Capodanno, scrive il quotidiano turco “Hurriyet”.

308

La Germania aveva ricevuto la segnalazione dei possibili attacchi dai servizi segreti di Ankara, scrive oggi il quotidiano turco “Hurriyet”.

In precedenza era stato riferito che diverse capitali europee avevano ricevuto avvertimenti dai servizi segreti su possibili attacchi terroristici prima di Capodanno. Era stato segnalato che gli attacchi sarebbero potuti essere condotti con armi da fuoco ed esplosivi.

Secondo l’intelligence turca, 5 terroristi del Daesh erano penetrati in Europa con passaporti falsi ed avevano programmato di compiere attentati simultanei alla vigilia del nuovo anno. I terroristi avevano intenzione di agire nei pressi di chiese e luoghi destinati al tempo libero di alcune capitali europee, scrive il giornale.

Secondo “Hurriyet”, oltre alla Germania, l’intelligence di Ankara aveva segnalato il rischio di possibili attacchi terroristici in Francia, Austria, Italia e Belgio.