Il Sud con Salvini

La Macedonia chiude i confini ai ‘migranti economici’

Un centinaio di profughi, definiti ‘migranti economici’, riversati sui binari della ferrovia che corre lungo il Corridoio X, si sono cuciti le labbra con ago e filo in segno di protesta, con la scritta “open”, ovvero “aprite”. Attuano lo sciopero della fame e a torso nudo mostrano sul petto scritte quali ‘Aprite i confini’,’Indietro non torniamo, ci uccideranno’.

loading...

Da alcune settimane la Macedonia, come Slovenia, Croazia e Serbia, consente l’ingresso nel Paese solo a migranti e profughi provenienti da Siria, Iraq e Afghanistan, Paesi interessati da guerre e conflitti interni.

Così oltre 500 persone provenienti in prevalenza di Iran, Pakistan, Marocco, Bangladesh, Kurdistan, Nepal, Somalia sono bloccate nella ‘terra di nessuno’, alla frontiera fra Grecia e Macedonia.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner