Il Sud con Salvini

LA RICETTA ANTI-LE PEN DELLA BOLDRINI – Più Ue e più immigrati

loading...

Roma, 10 dic – Guardiamo il lato positivo: Laura Boldrini ha preso talmente tante posizioni assurde che ormai è una sorta di zimbello persino per la stessa sinistra; il fatto che prenda posizione contro qualcuno o qualcosa non può che andare a favore di quel qualcuno o di quel qualcosa. Saranno contenti, quindi, alFront national, leggendo l’articolo che la presidente (oddio, com’era? “Presidentessa”? “Presidenta”? Vabbé fa lo stesso) della Camera ha pubblicato sul Corriere della Sera, mettendo in guardia l’Europa dalle derive nazionalpopuliste che vengono in primis da Parigi.

loading...

Resta tuttavia un dubbio: perché la terza carica dello Stato italiano si permette di esprimere pareri sulle libere elezioni di un importante nazione europea? Se Laura Boldrini vuole fare politica e dire la sua su chi dovrebbe o non dovrebbe governare la Francia si dimetta, si presenti agli elettori per quel che vale, raccolga il consenso di cui è capace, si faccia eleggere e poi si metta a commentare la cronaca politica dell’universo mondo. Oppure, dato che non riuscirebbe a farsi eleggere neanche nel suo condominio, si apra un blog. Sempre dimettendosi, però, perché la pres… la numero uno di Montecitorio rappresenta lo Stato, non delle visioni di parte.

continua su Il Primato Nazionale

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner