Il Sud con Salvini

La Russia reagisce: Putin firma decreto su misure economiche speciali contro Turchia

loading...

Le restrizioni riguardano l’importazione delle merci provenienti dalla Turchia, il rilascio dei permessi di lavoro, l’accettazione di manodopera turca e le attività delle organizzazioni giuridiche turche in Russia.

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato il decreto sulle misure per garantire la sicurezza nazionale della Federazione Russa e sull’applicazione delle misure economiche speciali contro la Turchia, ha riferito l’ufficio stampa del Cremlino.

Le misure previste dal decreto sono:

— vietare o limitare l’importazione in Russia di alcune merci prodotte in Turchia (fatta eccezione per le merci importate per uso personale nei limiti consentiti dalla legge dell’Unione Economica Eurasiatica);

— vietare o limitare le attività delle società turche in Russia;

loading...

— vietare ai datori di lavoro in Russia dal 1° gennaio 2016 di assumere lavoratori turchi che non hanno contratti o collaborazioni di lavoro con i datori di lavoro presenti in Russia al 31 dicembre 2015;

— Sospendere dal 1º gennaio 2016 il regime senza visti con la Turchia. Queste misure non si applicano ai cittadini turchi con un permesso di soggiorno temporaneo (RVP) o un permesso di soggiorno a lunga durata (“Vid na Zhitelstvo”) nel territorio della Federazione Russa, così come ai cittadini turchi impiegati nelle missioni diplomatiche e negli uffici consolari nel territorio della Federazione Russa;

— Si prescrive ai tour operator e alle agenzie di viaggio di smettere di vendere ai cittadini della Federazione Russa prodotti turistici, che comprendono una visita in Turchia.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner