LA TRAGEDIA NELLA BARACCOPOLI DI MIGRANTI A ROSARNO SULLA COSCIENZA DI RENZI

234

Roberto Calderoli: ”La tragedia avvenuta oggi nella baraccopoli di Rosarno peserà sulle coscienze di chi, al governo, come Renzi e Alfano, ha accettato e voluto questa immigrazione incontrollata, saturando le poche strutture disponibili e creando delle polveriere sociali ed etniche dove, era prevedibile, alla fine ci sarebbe scappato il morto, come infatti e’ successo. Sono mesi che gruppi di immigrati, dal Trentino alla Sicilia, si ribellano per i più futili motivi, perchè le paghette non sono puntuali, perchè il cibo non è di loro gradimento o le pulizie non li soddisfano, e sono mesi che gruppi etnici diversi e rivali si affrontano con le mani, con le spranghe e persino con i machete nei centri dove sono ospitati”.

Comments are closed.