L’ALLARME DEGLI 007 FRANCESI: “I MIGRANTI PROVOCHERANNO UNA GUERRA CIVILE NELLA UE”

196

L’immigrazione incontrollata, le violenze dei profughi che hanno sconvolto l’Europa, il difficile rapporto tra cultura occidentale e nuovi flussi migratori.

Sono questi i temi che preoccupano tutti i Paesi Ue. Alcuni più di altri. O forse, la cosa che cambia tra uno Stato e l’altro è la consapevolezza di quanto possa essere pericolosa la miccia che ci sta per esplodere in mano.

Il rischio di una guerra civile tra europei e immigrati

In Francia lo sanno. Tanto che Patrick Calvar, il capo dei servizi segreti transalpini, nei giorni scorsi ha detto chiaramente che “la Francia è sull’orlo di una guerra civile che potrebbe essere innescata dalle violenze sessuali di massa nei confronti delle donne da parte dei migranti, come successo a Colonia a Capodanno”.

L’idea di fondo è che se ci dovesse essere un nuovo attacco terroristico o una nuova violenza di massa da parte dei migranti, i movimenti di destra potrebbero far scattare la “guerra cvile”. I numeri del rapporto sulle violenze di Colonia fanno impressione: ben 1200 donne assalite da 2000 migranti, 600 violenze sessuali e solo 120 immigrati identificati.

“Questo confronto credo che avrà luogo – ha aggiunto Calvar davanti ad una commissione parlamentare, riportato dal DailyMail – Ci conviene quindi anticipare e bloccare tutti questi gruppi”.

La situzione è esplosiova. di certo non può essere sottovalutata nemmeno l’influenza che potrebbero avere gli ultimi attentati terroristici. Intanto, anche dalle parti di Angela Merkel ora sembrano ammetterlo e il governo tedesco sta cercando di porre rimedio. Lo stesso chiedono di fare i servizi segreti francesi. L’Italia non è da meno, con una situazione migratoria al collasso e dagli scenari imprevedibili. Di certo l’ipotesi che l’Europa possa cadere in una guarra civile a causa degli immigrati fa paura.

Fonte: qui