Lesbo: clandestini incendiano centro di accoglienza, 4000 in fuga

56

Migliaia di migranti sono fuggiti ieri sera dal campo profughi di Moria, sull’isola di Lesbo, in Grecia, a causa di un violento incendio. I media locali riportano le immagini di fiamme altissime, alimentate dal vento, che hanno distrutto le tende del campo. Secondo la polizia l’incendio sarebbe doloso. Sarebbero almeno 4.000 i richiedenti asilo in fuga.

Secondo quanto riporta il Guardian, la polizia avrebbe accertato che le fiamme sono state appiccate da un gruppo di immigrati in segno di protesta per le condizioni del campo, nel quale vivono 5.400 migranti nonostante abbia una capacità di 3.500 persone. ansamed