Il Sud con Salvini

L’Isis adesso sfida la Russia: Ecco la bomba dell’Airbus

loading...

Nel numero 12 della rivista Dabiq, l’Isis pubblica una foto del presunto ordigno esplosivo che ha fatto precipitare l’aereo di linea russo sul Sinai.

Lo riferisce via Twitter The Site, il sito specializzato che segue da vicino i siti jihadisti. Intanto il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha conversato oggi per telefono col presidente russo Vladimir Putin a cui ha esteso condoglianze per la morte dei passeggeri dell’aereo russo precipitato nel Sinai. Netanyahu e Putin – si apprende – hanno fatto un esame della situazione in Siria e hanno anche evocato la questione palestinese. Si incontreranno, è stato aggiunto, fra 10 giorni a Parigi, nel corso della conferenza sul clima. I russi intanto hanno sposato ormai la tesi dell’attacco terroristico. L’uccisione dei cittadini russi nell’attentato a bordo dell’A321 della compagnia Metrojet nei cieli del Sinai “equivale a un attacco contro lo Stato” russo.

loading...

Lo ha dichiarato il ministero degli Esteri russo Serghei Lavrov, spiegando che Mosca sta adottando tutte le misure per difendersi. “Il diritto all’autodifesa sarà attuato con tutti i mezzi disponibili, sia politici, che militari che in campo di servizi speciali e intelligence”, ha aggiunto in conferenza stampa al termine del bilaterale con l’omologo libanese Gebran Bassilo. Lo riporta Ria Novosti.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner