L’Isis minaccia Roma: “Seppelliremo le teste degli infedeli”

Su Twitter i miliziani dello Stato islamico hanno lanciato una nuova campagna mediatica contro il nostro Paese

687

L’obiettivo dello Stato islamico è quello di issare la bandiera nera sul Vaticano.

Dopo gli attentati parigini, i miliziani dell’Isis hanno avviato una nuova campagna mediatica su Twitter. È stato infatti diffuso un fotomontaggio in cui si vede uno jihadista che afferra il Colosseo e la torre Eiffel: “Non ci fermeremo fino a quando seppelliremo le teste degli infedeli”.

Non è il primo messaggio che lo Stato islamico rivolge contro il nostro Paese. Il 14 novembre scorso, subito dopo gli attacchi di Parigi, i sostenitori dell’Isis avevano scritto su Facebook: “Il prossimo attacco sarà a Londra, Washington e Roma”.