Il Sud con Salvini

L’Isis preparava un attentato con bambole piene di esplosivo

loading...

Le forze di sicurezza irachene hanno individuato e disinnescato 18 bamboleimbottite di esplosivo pronte a saltare in aria al passaggio degli sciiti iracheni durante l’Arbaeen, una festività che si celebra 40 giorni dopo l’Ashura per ricordare il martirio di Husayn ibn Ali, l’erede, secondo gli sciiti, del profeta Maometto.

I giocattoli, in apparenza inoffensivi, erano pronti per una strage da mettere in atto il prossimo 3 dicembre, data in cui quest’anno cade la festa. A riportare la notizia è l’agenzia di stampa Kuwait News.

La scoperta delle bambole-bomba si deve alle le forze di sicurezza di al-Hussiniya che hanno così sventato un possibile attentato dalle proporzioni gigantesche, dal momento che la festività è considerata come uno dei più grandi raduni religiosi al mondo, con oltre 20 milioni di fedeli pronti al pellegrinaggio fino alla città di Karbala.

loading...

Secondo la stampa locale e dei paesi limitrofi gli uomini dello Stato Islamico si stavano preparando a disseminare le bambole lungo la strada che conduce dalla capitale irachena a Karbala.

Per attirare l’attenzione e incuriosire i pellegrini, soprattutto i più piccoli, avevano travestito i bambolotti con abiti dai colori vivaci come il rosa e il giallo, per nulla minacciosi, pronti ad esplodere magari tra le braccia di qualche bambino.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner