Lite e minacce con coltello nel centro di accoglienza

79

La posizione del 34enne sul territorio nazionale è ora al vaglio dell’Ufficio immigrazione

Sarebbe stata provocata da una sigaretta negata la lite che ha visto coinvolti due africani ospiti di una struttura di accoglienza di Terni, uno dei quali – un 34enne del Ghana – è stato denunciato dalla polizia per minacce aggravate.

In base a quanto riferisce la questura la lite tra i due, entrambi richiedenti asilo, è iniziata sulle scale del condominio ed è poi proseguita in casa dove il ghanese, probabilmente in preda all’alcool, ha minacciato di morte l’altro africano, un 23enne del Gambia, con un lungo coltello da cucina. Con un gesto di stizza, prima di venire bloccato, ha poi colpito con la lama il corrimano in legno delle scale. Dopo la denuncia e il sequestro del coltello la posizione del 34enne sul territorio nazionale è ora al vaglio dell’Ufficio immigrazione.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/lite-e-minacce-coltello-nel-centro-accoglienza-1248563.html