LUCA ZAIA MOLTO PREOCCUPATO: ONDA D’URTO DI CLANDESTINI, VOGLIO RISPOSTE

38

VENEZIA – ”Adesso che il Viminale ammette che l’onda d’urto dell’immigrazione rischia di travolgerci, allarme che lanciavo sin da due anni fa tacciato di becero razzismo, il Governo deve delle risposte agli italiani e ai veneti, che sono i veri travolti”, dichiara Luca Zaia. ”Immigrazione mal gestita fin dall’inizio da Italia ed Europa ed ora prossima a sfuggire totalmente dal controllo, peraltro sinora assai molle e tremebondo. Lo Stato deve rispondere agli italiani – aggiunge – che strategia c’e’ per affrontare la questione che non siano pericolosi ghetti come caserme e tendopoli? Quante identificazioni si pensa di effettuare? Come verranno fatte? Come verranno gestiti i richiedenti aventi diritto d’asilo? Quanti ne accoglierà l’Europa?”