Il Sud con Salvini

Lucca, 13enne marocchino posta su Whatsapp video dell’Isis: indagano i carabinieri

loading...

LUCCA – Posta sulla chat di Whatsapp dei compagni di classe un video in cui si mostra una decapitazione per mano di un miliziano dell’Isis e i carabinieri avviano accertamenti. Protagonista della vicenda un ragazzino, 13 anni, di origine marocchina. È accaduto in un centro della provincia di Lucca e la notizia è riportata su alcuni media locali. La famiglia del ragazzino, che viene descritta come integrata nel paese, frequenta un centro culturale islamico. La preside della scuola avrebbe catalogato l’episodio come unabravata. Ma sono scattate comunque le indagini delle forze dell’ordine. Qualcuno dei compagni di classe avrebbe anche accusato un leggero malore nel vedere le immagini cruente. Il ragazzino è stato convocato dalla preside con i genitori che, spiega la stessa dirigente, si sono mostrati “mortificati per l’accaduto”. Gli accertamenti dei carabinieri, tuttavia, proseguono anche per capire come il ragazzo possa essere entrato in possesso del video che non sarebbe pubblicato sui normali canali del web.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner