L’ULTIMA NEW ENTRY, ALBA PAIRETTI: “IUS SOLI? DA TERZO MONDO NON APPROVARLO. IL MIO POLITICO? BERGOGLIO”

3

Sulla pantomima buonista pro Ius Soli (legge che per 75% degli italiani non va approvata), non poteva mancare Alba Parietti: “Non approvare lo Ius Soli sarebbe da terzo mondo”. “Il mio politico di riferimento? Bergoglio”. L’unico e vero leader della sinistra.

Sulle divisioni della sinistra: “Ho smesso di seguire la politica e di conseguenza anche la sinistra quando ho capito che non rispecchiava più nessuno dei miei ideali. Per me i valori sono l’uguaglianza, la fraternità, l’accoglienza, la legalità. La sinistra come la destra ormai si basa solo sui sondaggi. Per me l’unico politico di riferimento è Papa Francesco. Lo Ius Soli? Sono favorevole!  Se uno nasce in Italia è italiano, ma dove siamo? Un Paese del terzo mondo può negare questo. Questa storia della delinquenza legata all’immigrazione è una bugia, l’ha spiegata benissimo Saviano. Sugli immigrati vengono dette troppe bugie nella speranza di trovare facili consensi. I politici oggi puntano solo sulle magagne altrui. Sperano che l’altro sbagli per guadagnare due voti rosicati dal fallimento altrui. E’ così che siamo arrivati dove siamo arrivati. E ora non c’è più niente da rosicare”

Secolo Trentino