Il Sud con Salvini

Mali, jihadisti in hotel di lusso “Liberano chi recita il Corano”

Paura all’interno di un hotel di lusso a Bamako, capitale del Mali. Un commando armato composto da dodici persone ha fatto irruzione nel resort.

I terroristi sarebbero arrivati nell’albergo a bordo di una macchina con la targacorpo diplomatico. Poi sarebbero saliti al settimo piano dove hanno iniziato a sparare. “È successo al settimo piano: i jihadisti stanno sparando nel corridoio”, ha detto una fonte, “Hanno preso ostaggi e ucciso persone”.

L’area è stata circondata dalle forze di sicurezza, ma gli assalitori si sarebbero rinchiusi nella struttura. “L’hotel è sbarrato e nessuno può entrare dentro o uscire”, dicono i testimoni. Al momento ci sarebbero già 9 vittime, mentre 170 persone (140 ospiti e 30 persone dello staff) sono state prese in ostaggio. Poco dopo sono stati rilasciati tutti quelli che sapevano recitare il Corano.

loading...

Il lussuosoalbergo Radisson Blu dispone di 190 camere (in questi giorni piene al 90%) ed è frequentato spesso da francesi e diplomatici. L’ambasciata Usa ha diramato un allerta in cui chiede ai cittadini americani, compreso il suo staff, di mettersi al sicuro.

Il 7 marzo a Bamako c’è stato un altro attentato in un bar della capitale che è costato la vita a cinque persone, tra cui un francese e un belga. Tutto il nord del Paese è stato occupato da milizie jihadiste, ma dal gennaio 2013 molti gruppi estremisti furono snidati grazie a un’operazione militare internazionale su iniziativa francese. Lo stesso François Hollande ieri aveva detto che gli attentati di Parigi sono stati messi in atto proprio come vendetta per la lotta al terrorismo in Mali.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner