Marine Le Pen: Il governo non vuole combattere il fondamentalismo

546

Marine Le Pen sulla strage di Nizza: “Il governo francese non vuole sconfiggere il fondamentalismo islamico, nulla di ciò che abbiamo proposto è stato fatto”

Marine Le Pen, leader del Front National, il giorno dopo la strage di Nizza punta il dito contro il governo francese: “Non vuole sconfiggere il fondamentalismo islamico, nulla di ciò che abbiamo proposto è stato fatto”.

“Il terrorismo ha una nuova natura – prosegue Le Pen – non ha più gerarchie” e per questo “abbiamo proposto misure come la privazione della cittadinanza, la chiusura delle moschee salafite o lo scioglimento dell’Unione delle organizzazioni islamiche”.

Poi un durissimo attacco contro l’intero esecutivo francese. Secondo Marine Le Pen, infatti, il governo francese “non è in guerra”, come dice il presidenteFrançois Hollande, ma è per ora solo “una guerra di parole”.

“Il 14 luglio – prosegue Le Pen – giorno della celebrazione del nostro paese, la libertà, giorno di festa per i francesi, si è trasformato in un giorno di orrore e di grande dolore.

“La guerra contro la piaga del fondamentalismo islamico – insiste – non è ancora iniziata, ma è urgente dichiararla ora. Dobbiamo farlo mettendo in campo una serie di misure che ho già dettagliato, su cui avrò occasione di tornare”. Il vero obiettivo, secondo la leader del Front National, è affrontare il problema all’origine.

Allo smarrimento ed alla costernazione deve seguire l’azione – esorta la leader della destra francese – le necessarie misure di prevenzione e repressione, e la determinazione assoluta per sradicare la piaga del fondamentalismo islamico”

Fonte: Il Giornale