Mario Giordano: “I migranti? Una risorsa, certo. I “viaggi della speranza” per qualcuno sono la gallina dalle uova d’oro”

90

Mario Giordano, direttore del Tg4, raccoglie fior di prove nel suo ultimo libro-inchiesta, “Profugopoli. Quelli che si riempiono le tasche con il business degli immigrati”, edito da Mondadori. E parla dei “milioni e milioni di euro, denaro dei contribuenti e gestiti dallo Stato, che finiscono nelle tasche dei soliti avventurieri improvvisati, faccendieri dell’ultima ora, speculatori di ogni tipo”. Mafia Capitale insegna.

“Si parla spesso di accoglienza e solidarietà”, ha dichiarato Giordano, “ma è sufficiente sollevare il velo dell’emergenza immigrazione per scoprire che dietro il paravento del buonismo si nascondono soprattutto gli affari”. Come nel caso di una società che organizza corsi per buttafuori e addetti alle pompe funebri ed è controllata dal noto paradiso fiscale dell’isola di Jersey. O l’ex consulente campano che con gli immigrati incassa 24.000 euro al giorno e gira in Ferrari.

Il business della speranza ridicolizza i guadagni delle aziende italiane che lavorano onestamente e che arrivano a meno di 2 milioni di euro l’anno; “Ci sono cooperative”, dichiara Giordano, “che arrivano anche a 100 milioni e altre che in 12 mesi hanno aumentato il fatturato del 178%”.

http://www.ilpopulista.it/news/9-Maggio-2016/739/Mario-Giordano-denuncia-la-profugopoli-.html