MERIEM REHAILY, LA CYBER-JIHADISTA PADOVANA, ORA È UFFICIALMENTE RICERCATA PER TERRORISMO

166

Un mandato di arresto per terrorismo è stato spiccato nei confronti di Meriem Rehaily, la marocchina 21enne di Arzergrande (Padova), fuggita nel luglio del 2015 per andare a combattere in Siria con l’Isis.

In febbraio era corsa la voce che la giovane avesse telefonato al padre dicendosipentita della scelta di arruolarsi nelle fila dello Stato islamico.

La giovane – che studiava all’Istituto tecnico-turistico di Piove di Sacco – si era creata una seconda identità, tutta virtuale: sui social si faceva infatti chiamare “Sorella Rim“, diventando di fatto una cyber-jihadista.

Fonte: Qui

Comments are closed.