Il Sud con Salvini

“Mi hanno aggredita perché non portavo il velo” Aggredita da tre coetanee marocchine perché considerata “impura”

loading...

“Pensano che sia una p…..a perché esco con i ragazzi e secondo loro non sono una buono musulmana perché non metto il velo. La mia famiglia mi hanno insegnato che posso scegliere se mettere il velo oppure no”.

Lo ha raccontato a La Gabbia Aurora, una ragazza di Castelnuovo dei Monti in provincia di Reggio Emilia, figlia di un marocchino e di un’italiana, che è stata aggredita da tre sue coetanee marocchine all’uscita di scuola.

loading...

Tre ragazze, dopo averla convinta a scendere dal bus, l’hanno presa a calci e borsettate ma per fortuna sono state fermate da un passante. Aurora è finita in ospedale con una prognosi di 15 giorni, febbre e varie contusioni.

Mentre mi picchiavano “hanno detto mio padre è un cane perché ha sposato un’italiana”. Una delle tre ragazze, con la telecamera nascosta, ha confermato alla giornalista de La Gabbia di aver picchiato per motivi religiosi Aurora, che ora ha deciso di passare alla scuola serale.

Fonte: qui

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner