Il Sud con Salvini

Migranti, #Salvini: il Papa fa il Papa, ma senza regole è il caos

loading...

“Speriamo che dopo non pianga, perché anche la Merkel tre mesi fa sorrideva ai migranti e adesso ha smesso di sorridere”. Con queste parole Matteo Salvini, intervistato da Affaritaliani.it, commenta le parole di Papa Francesco (‘La mia speranza è che l’Europa alla fine sorriderà ai migranti’). Non solo, il Pontefice ha anche affermato: l’Europa è come Sara, la moglie sterile di Abramo, che prima si spaventa ma poi sorride di nascosto e la speranza è che l`Europa sorrida di nascosto agli immigrati. “Sì, però deve mettere dei limiti e delle regole. Con dei limiti e delle regole si sorride. Senza limiti e senza regole, con le porte aperte a tutti, ci si suicida”, argomenta il segretario federale della Lega. Che aggiunge: “Il Papa fa il Papa. Il Papa parla a tutto il mondo. Sono i politici che dovrebbero fare i politici”.

Francesco ha anche inserito Emma Bonino e Giorgio Napolitano tra i grandi dell’Italia di oggi… Salvini ride e poi afferma: “Vabbè, no comment. Soprattutto su Napolitano… secondo me ha fatto più danni che altro. Ripeto, no comment”. Ancora Francesco: ci sono alcuni ‘grandi personaggi dimenticati della storia recente, ad esempio la donna-sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini. “Sì, quella dell’avanti tutta, un disastro. E’ facile andare a Lampedusa a dire c’è posto per tutti. Poi andassero a Milano, a Torino o a Roma a vedere il frutto del loro avanti tutto”, replica Salvini. “Non condivido nessuna delle tre nomination. E soprattutto, specie per quanto riguarda la Bonino, vorrei sentire il commento più che di Salvini di qualche parroco o di qualche suora o di qualche frate. Mi sembrano veramente nomi strampalati”.

loading...

Ma Vaticano che cosa sta facendo per l’accoglienza dei migranti? “Non mi sembra che l’appello alle parrocchie ad aprire le porte si sia rivelato un successo, anzi tutt’altro. Quindi tutti dovrebbero capire che senza limiti e regole c’è l’anarchia. Poi, dopo la difesa di Napolitano, il Papa dovrà difendere i crocifissi e le messe domenicali che qualcuno punterà a mettere fuori legge”. Insomma, da Francesco un messaggio sbagliato… “Il Papa fa il Papa e può dire venite tutti. Un politico italiano deve dire che in Italia tutti non ci stanno”. Il Papa dovrebbe difendere anche il crocifisso e le tradizioni cristiane? “Non entro nel merito, la risposta c’è stata in piazza al Family Day”. Infine Salvini afferma: “E’ del tutto evidente che una parte di Chiesa, una parte di cooperative e una parte di politica stiano facendo i milioni sulla pelle degli italiani sfruttando i clandestini. Certo che è così, senza alcun dubbio”.

Affaritaliani

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner