Il Sud con Salvini

MOLESTIE A COLONIA – L’ONU difende i presunti profughi, “non generalizzare”

loading...

ROMA – “Le violenze di Colonia sono state uno shock anche per noi”. Così  dice Michele Poletto, portavoce europeo dell’Unhcr (ONU) in un’intervista su repubblica, famigerato quotidiano della sinistra xenofila filo-islamica.  Sta seguendo l’evolversi delle indagini e non nasconde la sua preoccupazione.  “I responsabili vanno individuati, ma attenti a non generalizzare, i richiedenti asilo sono ben altro”. (ma non spiega cosa).  Bergoglio, l’ONU e i satanisti di Detroit

loading...

“Siamo noi i primi a essere colpiti da questi avvenimenti. I responsabili dovranno rispondere delle loro azioni. Ma ripeto: sono singoli individui che non devono essere associati alla categoria più generale dei rifugiati”.

Poi pronuncia una gravissima imprecisione: “I dati ci dicono che quest’anno su un milione di richiedenti asilo giunti in Europa gli uomini sono il 58%, tutti gli altri sono bambini e donne”. Ovviamente non è vero. (vedi immagine sotto)

“Ci sono certamente problemi legati all’integrazione, non solo per quanto riguarda il ruolo della donna, ma non bisogna generalizzare, né assecondare derive xenofobe. Anzi si deve continuare a sostenere quei governi, come la Germania, ma anche la Svezia, che accolgono queste persone in fuga dalle guerre”.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner