Il Sud con Salvini

Non ci sono soldi per sfamare gli immigrati Il piano: tassare stadio, concerti e viaggi

loading...

L’Onu non ha più soldi per finanziare gli aiuti umanitari (i rifugiati nel mondo sono ormai 125 milioni) e così in uno studio delle Nazioni Unite “Too important to fail” (troppo importante per fallire)  un pool di esperti  coordinati da Kristalina Georgieva, vicepresidente al Bilancio della Commissione europea, spunta l’ipotesi di tassare gli eventi sportivi o musicali. Ne dà conto il quotidiano Il Tempo che spiega come sia stata prevista la tassa per importo “leggero” dieci o venti centesimi al biglietto per entrare allo stadio, he serviranno a raccogliere i soldi necessari per i profughi.

loading...

L’Onu fa quindi leva sulla pietà cristiana ma anche quella dei mulumani, infatti si è previsto anche di tassare una quota della zakat (l’ elemosina ai bisognosi) che,  ricorda il quotidiano romano, “insieme alla testimonianza di fede, alla preghiera, al pellegrinaggio a La Mecca e al rispetto del Ramadan, costituisce uno dei cinque pilastri dell’ Islam”. L’idea è quella di tassare i tifosi, chi va ai concerti o in vacanza. In questo modo, sottolina, il Tempo, l’Italia che ogni anno devolve 378 milioni in assistenza potrebbe pagare anche il doppio.

loading...

SEGUICI SU FACEBOOK

banner